Skip to main content Accessibility help
×
Home

NUVOLE, OROLOGI E LO STUDIO DELLA POLITICA

  • Gabriel A. Almond and Stephen J. Genco

Introduzione

Nella sua ansia di diventare scientifica, nei decenni recenti la scienza politica ha quasi perso contatto con la sua base ontologica. Ha finito per trattare gli avvenimenti e i fenomeni politici come eventi naturali che si prestano alla stessa logica esplicativa utilizzata in fisica e nelle altre scienze esatte. Questa tendenza può essere in parte compresa come una fase della rivoluzione scientifica, come una diffusione in due tempi di postulati ontologici e metodologici dalle scienze esatte che hanno avuto cosí grande successo, prima dalla psicologia e dall'economia e poi nelle scienze umane: sociologia, antropologia, scienza politica e addirittura la storia. Nell'adottare il programma di lavoro delle scienze esatte, le scienze sociali e la scienza politica furono incoraggiate dalla scuola neo-positivista di filosofia della scienza che legittimò questo postulato di omogeneità ontologica e meta-metodologica. Piú recentemente alcuni filosofi delle scienze e alcuni psicologi ed economisti hanno avuto dei ripensamenti sull'applicabilità della strategia delle scienze esatte ai problemi dell’ uomo, e può essere utile portare alcuni dei loro argomenti all'attenzione dei politologi.

Copyright

References

Hide All

1. Of Clouds and Clocks: an Approach to the Problem of Rationality and the Freedom of Man , in Objective Knowledge: An Evolutionary Approach, Oxford, Clarendon Press, 1972, tr. it. Nuvole ed orologi. Saggio sul problema della razionalità e della libertà dell'uomo, in Conoscenza oggettiva. Un punto di vista evoluzionistico, Roma, Armando, 1975, p. 282, corsivo originale.

2. Ibidem, p. 285, corsivo originale.

3. Ibidem, p. 298, corsivo originale.

4. Compton, A., The Freedom of Man, New Haven, Yale University Press, 1935.

5. Popper, K., op. cit. , pp. 300301, corsivo originale.

6. Ibidem, p. 304, corsivo originale.

7. Campbell, D. T., Variation and Selective Retention in Socio-cultural Evolution , in «General Systems Yearbook», XIV (1969).

8. Popper, K., op. cit. , pp. 314, 315, corsivo originale.

9. Ibidem, pp. 330, 331.

10. Sprout, H. e Sprout, M., The Ecological Perspective on Human Affairs, Princeton, Princeton University Press, 1965.

11. Easton, D., The Political System, New York, Knopf, 1953, tr. it., Il sistema politico, Milano, Comunità, 1963, p. 50.

12. Truman, D. B., The Impact on Political Science of the Revolution in the Behavioral Sciences, ristampato in Eulau, H., (ed.), Behavioralism in Political Science, New York, Atherton, 1969.

13. Conway, M. e Feigert, F. B., Political Analysis: An Introduction, Boston, Allyn and Bacon, 1972, p. 27.

14. Braithwaite, R. B., Scientific Explanation, Cambridge, Cambridge University Press, 1953, tr. it., La spiegazione scientifica, Milano, Feltrinelli, 1966; Hempel, C., Aspects of Scientific Explanation, New York, Free Press, 1965; e Nagel, E., The Structure of Science, New York, Harcourt Brace and World, 1961, tr. it., La struttura della scienza, Milano, Feltrinelli, 1968.

15. Braithwaite, R. B., op. cit. , p. 2; Hempel, C., op. cit. , pp. 348–349.

16. Dahl, R., Cause and Effect in the Study of Politics , in Lerner, D., (ed.), Cause and Effect, New York, Free Press, 1965, p. 87.

17. Vedi per esempio Sosa, E., Causation and Conditionals, Oxford, Oxford University Press, 1975, e Brand, M., (ed.), The Nature of Causation, Urbana, University of Illinois Press, 1976.

18. Kaplan, A., Non-Causal Explanation, in Lerner, D. (ed.), op. cit. , p. 146.

19. Simon, H., Models of Man, New York, Wiley, 1957, p. 5.

20. Power and Leadership in Pluralist Systems, Stanford, Stanford University Press, 1969, p. 29.

21. The Descriptive Analysis of Power, New Haven, Yale University Press, 1975, p. 29.

22. Terza edizione, Englewood Cliffs, Prentice Hall, 1976, p. 30, corsivo originale.

23. Causation in the Law, Oxford, Clarendon Press, 1959, p. 52.

24. Per ulteriori considerazioni lungo direttive simili, cfr. Ball, T., Power, Causation and Explanation , in «Polity», VIII (1975), pp. 189214.

25. von Wright, G. H., Explanation and Understanding, Ithaca, Cornell University Press, tr. it., Spiegazione e comprensione, Bologna, il Mulino, 1977, cap. I.

26. Nagel, E., op. cit. ; Hempel, C., op. cit., cap. 9; Brodbeck, M., Explanation, Prediction and «Imperfect» Knowledge , in Feigl, H. e Maxwell, G., (eds.), Minnesota Studies in the Philosophy of Science, Minneapolis, University of Minnesota Press, 1962, vol. III; Rudner, R. S., Philosophy of Social Science, Englewood Cliffs, Prentice Hall, 1966, tr. it., Filosofia delle scienze sociali, Bologna, il Mulino, 1968; Rudner, R. S., Comment: On the Evolving Standard View in Philosophy of Science, in «American Political Science Review», LXVI (1972), pp. 827845.

27. Competing Paradigms in Comparative Politics , in Holt, R. T. e Turner, J. E., (eds.), The Methodology of Comparative Research, New York, Free Press, 1970, p. 70.

28. Political Science and the Uses of Functional Analysis , in «American Political Science Review», LXII (1968), pp. 425439.

29. The Perils of Odysseus: On Contructing Theories in International Relations , in Tanter, R. e Ullman, R., (eds.), Theory and Policy in International Relations, Princeton, Princeton University Press, 1972, p. 196.

30. Holt, R. T. e Richardson, J. M., op. cit. , pp. 7071.

31. An Introduction to Positive Political Theory, Englewood Cliffs, Prentice Hall, 1973, p. 11; una valutazione simpatetica ma sobria dell'utilità dei modelli di scelta razionale nella spiegazione e nella previsione del comportamento delle coalizioni è presentata da de Swann, A., Coalition Theories and Cabinet Formations, San Francisco, Jossey-Bass, 1973.

32. Riker, W. H. e Ordeshook, P. C., op. cit. , pp. 1112. Possiamo soltanto presumere che con spiegazioni gli autori intendano definizioni, dal momento che il postulato della razionalità definisce un (ipotetico) tipo di comportamento ma non lo spiega in nessun modo.

33. The Logic of Political Inquiry. A Synthesis of Opposed Perspectives , in Greenstein, F. I. e Polsby, N. W., (eds.), Handbook of Political Science, Reading, Addison-Wesley, 1975, vol. I, p. 194.

34. Kaplan, A., op. cit. , p. 3.

35. Roberts, M. J., On the Nature and Condition of Social Science , in «Daedalus», CIII (1974), pp. 61. 62.

36. The Social Function of Social Science, New Haven, Yale University Press, 1976, p. 3.

37. Ibidem, pp. 277 ss.

38. A cura di Lerner, D. e Lasswell, H. D., Stanford, Stanford University Press, 1951.

39. Ibidem, p. 3.

40. Ibidem, p. 12.

NUVOLE, OROLOGI E LO STUDIO DELLA POLITICA

  • Gabriel A. Almond and Stephen J. Genco

Metrics

Full text views

Total number of HTML views: 0
Total number of PDF views: 0 *
Loading metrics...

Abstract views

Total abstract views: 0 *
Loading metrics...

* Views captured on Cambridge Core between <date>. This data will be updated every 24 hours.

Usage data cannot currently be displayed